Interviste agli espositori

Le testimonianze di alcuni tra gli operatori che hanno scelto EMO MILANO 2021 per esporre e presentare al pubblico le novità di macchinari per la lavorazione dei metalli.
Christian Colombo
FICEP
– Gazzada Schianno Varese

 
A EMO MILANO 2021 con lo sguardo alla produzione sostenibile.
Continua a leggere l’intervista
 
Amedeo D’Andrea
D’ANDREA
– Lainate Milano
 
A EMO MILANO 2021 ci sarà grande entusiasmo.
Continua a leggere l’intervista
 
Filippo Gasparini
GASPARINI
Mirano Venezia
 
A EMO MILANO 2021 un’occasione unica per intercettare la domanda italiana e quella estera.
Transizione 4.0 e visitatori esteri sono il booster della mondiale di ottobre.
Continua a leggere l’intervista
 
Ivano Gerardi
GERARDI
– Lonate Pozzolo Varese
 
A EMO MILANO 2021 per stringere nuove collaborazioni internazionali.
Continua a leggere l’intervista
 
Marco Ghirardello
FANUC
Lainate Milano
 
A EMO MILANO 2021 troveranno la rappresentazione concreta di cosa è Industria 4.0 tra piattaforme IoT, cobot e soluzioni di automazione.
Continua a leggere l’intervista
 
Prasad Kizhakel
KLINGELNBERG GROUP
Zurigo Svizzera
 
A EMO MILANO 2021 per incontrare player del settore automotive e della mobilità.
Continua a leggere l’intervista
 
Fabio Martecchini
ATOMAT
Remanzacco Udine
 
A EMO MILANO 2021 rilanceremo la qualità dei prodotti Made in Italy.
Continua a leggere l’intervista
 
Hyekyung Park
DOOSAN MACHINE TOOLS
Seul Sud Corea
 
A EMO MILANO 2021 per accrescere la nostra presenza nel mercato europeo.
Continua a leggere l’intervista
 
Marco Rizzi
MAKINO
Cavenago di Brianza Monza Brianza
 
A EMO MILANO 2021 tra macchine e realtà aumentata così MAKINO torna esporre alla mondiale.
Continua a leggere l’intervista
 
Giuseppe Sceusi
MARPOSS
– Bentivoglio Bologna
 
I nuovi settori a cui guardiamo e-mobility, elettronica di consumo e biomedicale.
Continua a leggere l’intervista
 
Francesca Zanettin
SALVAGNINI
– Sarego Vicenza
 
A EMO MILANO 2021 per intercettare la domanda italiana e estera e … per spirito nazionalistico.
Continua a leggere l’intervista